Navigazione indietro Important information to all customers and relations about EU Mobility package

Informazioni importanti per tutti i clienti e le relazioni sul pacchetto mobilità UE

Il pacchetto mobilità è il nuovo insieme di regole dell'UE per il trasporto stradale.

Il pacchetto mobilità è diviso in tre "sotto-pacchetti" e alcune parti sono già state lanciate nel periodo 2017 - 2019.

Nuove regole applicabili dal 2020

  • il datore di lavoro deve coprire i costi per il riposo notturno settimanale dei conducenti
  • ammessi due brevi periodi di riposo settimanale, devono essere compensati entro la 3° settimana.
  • i conducenti devono tornare al paese d'origine ogni 4 settimane
  • le ore di guida giornaliere e settimanali possono essere aumentate di un'ora per poter tornare a casa per il riposo settimanale o giornaliero

     

La parte principale, fondamentale per il trasporto stradale, sarà applicabile da febbraio 2022

  • regole più severe per il cabotaggio
  • modifica delle regole sull'orario di lavoro per i conducenti
  • introduzione di un permesso e del tachigrafo nei furgoni
  • obbligo di restituire i camion alla sede aziendale ogni otto settimane
  • ritorno del conducente al paese d'origine obbligatorio ogni 4 settimane
  • il salario dei conducenti per il cabotaggio e la guida in paesi terzi deve essere al livello del paese in cui viene effettuato il trasporto
  • inasprimento delle regole per le "aziende postali"
  • registrazione manuale di tutti i camion che oltrepassano le frontiere in Europa
     

     

Nuove regole applicabili dal 2023

  • introduzione del tachigrafo digitale con GPS su tutti i veicoli

Effetti collaterali previsti per tutte le regole

  • f

  • per le società di autotrasporti che operano in Europa occidentale, sarà più interessante avere una base in Europa occidentale o centrale piuttosto che nei Paesi Baltici o nell'Europa sudorientale
  • la carenza di conducenti dovrebbe aumentare a causa di una minore produttività di quelli attuali
  • l'aumento della retribuzione per i giorni non lavorativi demotiverà a lavorare per lo stesso numero di giorni all'anno, il che si tradurrà in una minore produttività per conducente e quindi nella necessità di assumere più conducenti per mantenere lo stesso numero di camion in funzione a tempo pieno
  • la carenza di camion nell'Europa occidentale aumenterà a causa dei requisiti per il ritorno a casa (più camion che guidano da e verso i paesi di origine). Per le aziende PL potrebbe essere 2/40 giorni o il 5%, per altri paesi potrebbe arrivare fino al 10%
  • il pagamento della diaria per i conducenti sarà sostituito da un salario più elevato. Questo significa che il 65% del salario sarà soggetto a tassazione e contributi dopo l'introduzione del pacchetto mobilità. Per le aziende di trasporto, significa un aumento del 24% dei costi salariali per i conducenti
     

     

Quale sarà l'impatto sui nostri clienti

  • una produttività più bassa per tutti i conducenti spingerà ulteriormente la capacità sul mercato, anche questo aumenterà i costi e darà luogo a tempi di consegna più lunghi.
  • le prenotazioni dovranno essere effettuate con ancora più largo anticipo
  • raccomandiamo il trasporto marittimo o ferroviario quando possibile
     

 

Anche il cabotaggio sarà disciplinato in modo che i conducenti dei paesi dell'UE con salari più alti non si troveranno in una situazione di svantaggio competitivo rispetto a quelli dei paesi con salari più bassi.

Per le aziende di logistica e di trasporto, le nuove regole comporteranno dei cambiamenti strutturali. È molto probabile che i piccoli e medi trasportatori dell'Europa orientale si concentrino sui mercati nazionali, poiché i costi finanziari del trasporto di merci verso altri paesi dell'UE non saranno redditizi. Si prevedono quindi carenze di capacità nell'Europa occidentale e un eccesso di capacità nell'Europa orientale.

Lo scopo delle nuove regole è quello di disciplinare i regimi di lavoro e di riposo dei camionisti, nonché di fornire un accesso equo alla professione e ai mercati locali. Grazie ai nuovi regolamenti, un camionista internazionale avrà diritto a una migliore compensazione per i viaggi di lavoro, specialmente quando i salari di mercato nel paese di consegna sono più alti rispetto a quelli del paese d'origine del camionista.

Per ulteriori informazioni e sviluppi, fare clic qui: https://www.iru.org/who-we-are/where-we-work/europe/european-commission-mobility-package